Tra 6 mesi circa dovrebbero iniziare le paralimpiadi di Tokyo. La rete NHK ha condotto pertanto un sondaggio che ha interessato varie associazioni sportive.

Il sondaggio ha avuto come risultato che il 64% degli intervistati è “ansioso” o “particolarmente ansioso” sulla possibilità che queste si possano svolgere o meno.

Le ragioni sono le solite che ormai sfortunatamente sentiamo da tempo: “il nuovo virus potrebbe diffondersi di più se facciamo le paralimpiadi” o “come possiamo partecipare serenamente alle paralimpiadi con questo virus”.

Il sondaggio ha evidenziato che l’80% degli intervistati pensa che con le dovute accortezze il virus non si diffonderà o possa essere tenuto sotto controllo, il 76% ritiene che per le paralimpiadi di Tokyo debbano essere obbligatori il vaccino e altre forme di prevenzione.

Pur se in minima parte, ci sono anche i pessimisti. Infatti, solo il 20% pensa che i partecipanti e i tifosi verranno per le paralimpiadi e solo il 12% che chi verrà parteciperà dalla cerimonia di apertura e della consueta accensione del braciere con la fiaccola olimpica che di solito è situato nei pressi dello stadio olimpico.

FONTE

Condividi

Se ti è piaciuto il post condividilo con i tuoi amici